Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

Giovedì 23 Novembre 14:08:48

OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

AREA RISERVATA

email:

password:

visita n°460.348

Registrati

Medidrug Isabel Pagopa Fnomceo_ebsco

Calendario Eventi

«Novembre 2017»
LuMaMeGiVeSaDo
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
numero verde 800 435110 OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

Link ad altri siti:

Enpam Onaosi

CHI PAGA LE VISITE FISCALI DI CONTROLLO MALATTIA?Pubblicato il 27-12-2010

a cura di Marco Perelli Ercolini

 

Secondo la Corte Costituzionale (sentenza n. 207 del 7 giugno 2010) è illegittima la disciplina attraverso la quale il legislatore statale obbliga le Regioni a sostenere, tramite il fondo sanitario, l’onere delle visite fiscali ai dipendenti assenti dal servizio per malattia. Per la Corte il comma 5bis dell’articolo 71 del DL 25 giugno 2008 n. 112 che dispone le visite fiscali sul personale dipendente delle pubbliche amministrazioni rientrano tra i compiti istituzionali del SSN e che i relativi oneri sono a carico della aziende sanitarie, non è ascrivibile ad alcun titolo di competenza legislativa dello Stato e trattandosi di normativa in materia di tutela della salute si pone in contrasto con l’articolo 117 comma terzo Cost., mentre il comma 5ter che vincola una quota delle risorse per il finanziamento del SSN, destinandole a sostenere il costo di una prestazione che non può essere qualificata come livello essenziale di assistenza si pone in contrasto con l’articolo 119 della Cost.,ledendo l’autonomia finanziaria delle regioni.

In altre parole, la visita fiscale non può essere qualificata come livello essenziale di assistenza e le Regioni per ottemperare alle norme e per garantire invariato il livello di assistenza sanitaria, si troverebbero nella condizione di dover integrare il fondo sanitario regionale con proprie risorse finanziarie.

 

Ma, dunque, chi paga? Il Committente…..le scuole, le università, i singoli uffici e amministrazioni? Con quali risorse?

 

Le sezioni riunite delle Corte dei conti (deliberazione n. 62 del 14 dicembre 2010), interpellate dai magistrati contabili delle Marche per sciogliere la questione, ribaltano il problema al legislatore per iniziative legislative per la copertura delle spese gravanti sulle amministrazioni pubbliche:

 

“il Governo, in base all’art. 17, comma 13, della legge n. 196 del 2009, potrà valutare, in relazione alla consistenza degli oneri da visite fiscali gravanti sulle amministrazioni pubbliche (inclusi quelli derivanti dalle eventuali pretese creditorie delle aziende sanitarie) l’adozione di apposite iniziative legislative specie per quanto riguarda i profili di copertura di detti oneri”

Indietro

Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel.: 0432 504122 - Fax: 0432 506150 - email:  - PEC - CF: 80002030304 - Privacy e Cookie

Xhtml Css