Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

Mercoledì 20 Settembre 5:57:08

OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

AREA RISERVATA

email:

password:

visita n°450.786

Registrati

Medidrug Isabel Pagopa Fnomceo_ebsco

Calendario Eventi

«Settembre 2017»
LuMaMeGiVeSaDo
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
numero verde 800 435110 OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

Link ad altri siti:

Enpam Onaosi

IL BIOLOGO NN PUO' PRESCRIVERE DIETEPubblicato il 05-04-2011

Tribunale

da il Sole 24 ore del 1 aprile 2011

Tribunale di Roma

Solo un medico può prescrivere una dieta e non anche il biologo nutrizionista che deve limitarsi a suggerire o consigliare profili nutrizionali.

Lo ha stabilito la sentenza 3527 del 18 febbraio emessa dal Tribunale di Roma che ha respinto un'istanza dell'Ordine nazionale dei biologi che chiedeva di attribuire anche ai suoi iscritti la focoltà di prescrivere diete.

La controversia era nata - spiega l'Ordine dei Medici di Roma - dalla citazione in giudizio del professor Eugenio Del Toma che aveva contestato, dalle pagine di un quotidiano, le affermazioni di chi sosteneva la possibilità, per un biologo nutrizionista, di svolgere la sua professione in totale autonomia senza la presenza del medico.

Per l'accademico, l'affermazione contrastava "con il buon senso, prima ancora che con altre fondamentali leggi sulla professione medica" e quindi si configurava come esercizio abusivo della professione.

Da qui, la citazione in giudizio del professore, da parte dell'Ordine dei biologi, per affermazioni ritenute gravemente diffamatorie per la categoria, con richiesta di risarcimento del danno all'onore e al decoro professionale. Nella causa era poi intrvenuto anche l'Ordine dei Medici di Roma, richiamando il parere del ministro della Salute del 15 dicembre 2009 che attribuisce la competenza di prescizione delle diete solo al medico, riconoscendo al biologo la possibilità di elaborare e determinare il regime alimentare. E il Tribunale di Roma ha ritenuto valide queste argomentazioni.

Nella sentenza 3527 infatti, si afferma che "il biologo può solo suggerire o consigliare profili nutrizionali finalizzati al miglioramento dello stato di salute e mai, in nessun caso, può prescrivere una dieta come atto curativo, che rimane sempre un'attribuzione esclusiva del medico".

"I numerosi profili professionali non medici - commenta il Presidente dell'Ordine dei Medici di Roma, Mario Falconi, - sono una ricchezza per il sistema sanitario, ma ognuno deve esercitare nell'ambito delle proprie competenze".

Indietro

Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel.: 0432 504122 - Fax: 0432 506150 - email:  - PEC - CF: 80002030304 - Privacy e Cookie

Xhtml Css