Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

Lunedì 19 Febbraio 20:34:22

OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

AREA RISERVATA

email:

password:

visita n°474.140

Registrati

Medidrug Isabel Pagopa Fnomceo_ebsco

Calendario Eventi

«Febbraio 2018»
LuMaMeGiVeSaDo
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627281234
numero verde 800 435110 OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

Link ad altri siti:

Enpam Onaosi

Sentenza a favore dei sanitari per infezioni non previstePubblicato il 23-06-2011

Il fatto
Dinanzi al Tribunale di Milano veniva richiesto il risarcimento dei danni che si assumevano sofferti come conseguenza della responsabilità medica, di una paziente, sottoposta a taglio cesareo dopo il ricovero in stato di gravidanza a termine, che contraeva una infezione quando.

Il diritto
I giudici hanno preso in esame quanto osservato dal consulente a proposito dell'evenienza infettiva, riconducendola a un evento imprevisto e comunque non evitabile né imputabile alla condotta dei sanitari. Per un verso, si è escluso che fosse ascrivibile a colpa dei sanitari la causa mediata dell'infezione, vale a dire la scelta dell'intervento chirurgico d'urgenza e della tecnica operatoria - ritenuta giustificata e non sperimentale; per altro verso, si è ascritta la contaminazione della cavità addominale, della quale indubbiamente l'intervento chirurgico era stato occasione, a una complicanza che può sì verificarsi per interventi analoghi, ma in una percentuale talmente bassa e tale da escludere che il relativo accadimento potesse essere previsto ed evitato dai sanitari, adottando la diligenza richiesta nel caso concreto.

Esito della lite
La Cassazione ha rigettato il ricorso,confermando la sentenza d'appello favorevole ai sanitari.

Indietro

Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel.: 0432 504122 - Fax: 0432 506150 - email:  - PEC - CF: 80002030304 - Privacy e Cookie

Xhtml Css