Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

Martedì 21 Novembre 9:17:05

OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

AREA RISERVATA

email:

password:

visita n°459.989

Registrati

Medidrug Isabel Pagopa Fnomceo_ebsco

Calendario Eventi

«Novembre 2017»
LuMaMeGiVeSaDo
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
numero verde 800 435110 OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

Link ad altri siti:

Enpam Onaosi

Commette reato il medico che arriva in ritardo nell’ambulatorio ospedalieroPubblicato il 11-11-2011

E’ considerato interruzione di pubblico servizio arrivare in ritardo (ritardo apprezzabile) nell’ambulatorio ospedaliero. In particolare non è giustificabile per prassi in relazione ad altri impegni di reparto.

Corte di Cassazione sez. VI penale - sentenza numero 36253 del 6 ottobre 2011

Ricordiamo:

Articolo 340 c.p. – Interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità

Chiunque, fuori dei casi preveduti da particolari disposizioni di legge, cagiona una interruzione o turba la regolarità di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità, è punito con la reclusione fino a un anno.

I capi, promotori od organizzatori sono puniti con la reclusione da uno a cinque anni.

Procedibilità: d’ufficio

Competenza: Tribunale monocratico (ud. prel. 2° comma)

Arresto: no (1° comma); facoltativo (2° comma)

Fermo: no

Custodia cautelare in carcere: no (1° comma); si (2° comma)

Altre misure cautelari personali: si (2° comma)

Termine di prescrizione: 6 anni

 

 

 

 

Indietro

Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel.: 0432 504122 - Fax: 0432 506150 - email:  - PEC - CF: 80002030304 - Privacy e Cookie

Xhtml Css