Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

Martedì 19 Settembre 17:24:40

OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

AREA RISERVATA

email:

password:

visita n°450.724

Registrati

Medidrug Isabel Pagopa Fnomceo_ebsco

Calendario Eventi

«Settembre 2017»
LuMaMeGiVeSaDo
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
numero verde 800 435110 OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

Link ad altri siti:

Enpam Onaosi

Raccomandate agli iscritti: se sono informazioni di cortesiaPubblicato il 15-11-2011

Il fatto
Ai sensi dell'art. 1 del D.Lgs. 13 ottobre 1998 n. 386 ("Disposizioni in materia di esercizio della professione di odontoiatra, in attuazione dell'articolo 4 della L. 24 aprile 1998, n. 128"), i laureati in medicina e chirurgia immatricolati al relativo corso di laurea negli anni accademici correlati al periodo 1980/81 - 1984/85, potevano conseguire la iscrizione all'albo degli odontoiatri previo superamento di una prova attitudinale disciplinata con decreto del Ministero della Sanità e consistente nella valutazione del curriculum accademico e professionale e delle conoscenze teorico - pratiche. Rientrando nell'ambito di applicazione della menzionata disposizione, l'Ordine dei medici notiziava il professionista a mezzo lettera raccomandata circa la prova selettiva, allegando una fotocopia della Gazzetta ufficiale riportante il testo del decreto ministeriale relativo alla procedura concorsuale, con indicazione delle modalità e termini per la presentazione della domanda di partecipazione. Tali comunicazioni non pervenivano al sanitario in quanto erroneamente recapitate a persona omonima con la conseguenza che l'interessato non era messo in condizione di poter prendere parte alle prove attitudinali e conseguire la conferma della iscrizione nell'albo degli odontoiatri. Spirati ormai i termini per la selezione concorsuale, nel 2002 il ricorrente richiedeva di essere incluso negli elenchi dei medici che intendevano sottoporsi alle prove attitudinali, indicando come sede la Seconda facoltà di medicina e chirurgia dell'università di Napoli (istituto di Odontostomatologia): l'istanza però veniva respinta. 

Il diritto
Della selezione veniva data notizia mediante la forma legale (pubblicazione nella Gazzetta ufficiale) idonea a soddisfare le esigenze di conoscenza della generalità dei soggetti interessati, quindi, non è sostenibile, così come affermato dal medico, che tale forma di pubblicità dovesse essere diversa e maggiormente partecipativa. Neppure rileva la prassi seguita dall'Ordine professionale di inviare a mezzo raccomandata la fotocopia della Gazzetta ufficiale ai singoli iscritti, dal momento che tali comunicazioni, se coerenti con il rapporto di correttezza e lealtà proprio del vincolo associativo, non esonerano l'aspirante dall'onere di diligenza di informarsi attraverso i canali istituzionali in ordine ai termini e alle modalità di partecipazione. In ogni caso, alcuna disposizione imponeva all'ente di portare a conoscenza degli interessati l'esistenza di bandi selettivi per il tramite di apposite circolari o raccomandate individuali. 

Esito del Giudizio
Il Tar Campania ha respinto il ricorso proposto dal medico.

Indietro

Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel.: 0432 504122 - Fax: 0432 506150 - email:  - PEC - CF: 80002030304 - Privacy e Cookie

Xhtml Css