Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

Martedì 19 Settembre 15:16:25

OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

AREA RISERVATA

email:

password:

visita n°450.709

Registrati

Medidrug Isabel Pagopa Fnomceo_ebsco

Calendario Eventi

«Settembre 2017»
LuMaMeGiVeSaDo
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
numero verde 800 435110 OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

Link ad altri siti:

Enpam Onaosi

Uso improprio di comando finalizzato: condannati vertici di AslPubblicato il 21-05-2012

Il fatto
La fattispecie sottoposta all'esame della Sezione giurisdizionale dalla Procura regionale, da cui la pronuncia in rassegna, concerne una ipotesi di danno erariale consumato ai danni dell'Azienda sanitaria a opera dei direttori generale, amministrativo e sanitario, per avere concesso a dieci dipendenti il c.d. "comando finalizzato" per frequentare presso una Università corsi di laurea specialistica nelle materie infermieristiche o collegate alle mansioni svolte all'interno dell'azienda. In particolare, secondo l'accusa, la responsabilità amministrativa dei dirigenti risiederebbe nell'aver concesso il rimborso delle spese di viaggio, vitto e alloggio, oltre ad aver continuato l'erogazione dei compensi, utilizzando l'istituto del comando per finalità diverse da quelle per cui era previsto e fornendo ai beneficiari un ingiusto vantaggio a scapito degli altri dipendenti.

Il diritto
L'istituto del c.d. "comando finalizzato" previsto nel contratto collettivo di categoria contempla una speciale deroga alla continuità della prestazione lavorativa presso l'azienda sanitaria di provenienza che non implica lo spostamento del dipendente verso un'altra azienda o un'altra amministrazione, ma unicamente la concessione di un periodo significativamente lungo per finalità di aggiornamento. In altri termini con il comando finalizzato, come si presentava disciplinato al momento della deliberazione censurata, si consente al dipendente di frequentare centri, istituti e laboratori nazionali o internazionali o altri organismi di ricerca che abbiano dato il proprio assenso.
Da una semplice lettura del contratto collettivo si comprende che la specialità della preparazione e dell'approfondimento che giustifica la corresponsione degli assegni e dell'indennità di missione si deve necessariamente rinvenire in un interesse dell'Azienda affinché il dipendente acquisisca una conoscenza che all'interno della struttura non otterrebbe. Non rientra, indubbiamente, tra queste ipotesi, la formazione ordinaria del personale infermieristico diretta a consentire il conseguimento della laurea specialistica. La frequentazione universitaria, infatti, non può essere paragonata ad alcune delle fattispecie contemplate dal Ccnl in vigore al momento dell'assunzione della deliberazione. Non si può affermare che l'iscrizione a un corso di laurea possa essere considerato alla stregua dell'apprendimento di tecniche specifiche necessarie nella prosecuzione e nella specializzazione professionale, ma si tratta di una formazione volontaria del dipendente.

Esito del Giudizio
La Corte dei Conti ha condannato i dirigenti a risarcire il danno erariale nella misura di euro 120 mila.

Indietro

Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel.: 0432 504122 - Fax: 0432 506150 - email:  - PEC - CF: 80002030304 - Privacy e Cookie

Xhtml Css