Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

Mercoledì 22 Novembre 6:37:56

OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

AREA RISERVATA

email:

password:

visita n°460.160

Registrati

Medidrug Isabel Pagopa Fnomceo_ebsco

Calendario Eventi

«Novembre 2017»
LuMaMeGiVeSaDo
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
numero verde 800 435110 OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

Link ad altri siti:

Enpam Onaosi

Attività intramoenia contemporanea alla libera professionePubblicato il 10-05-2013

Il fatto
Il Tribunale di Ivrea ha dichiarato un medico responsabile del rato di truffa continuata e aggravata condannandolo alla pena di pena di anni 1 mesi 2 di reclusione e 400 euro di multa, confisca del profitto di reato pari alla somma di oltre 153 mila euro oltre al risarcimento del danno in favore della ASL costituitasi parte civile. La condanna è intervenuta per essersi riscontrato il contemporaneo svolgimento di attività intramoenia e, senza alcuna autorizzazione della Asl, di attività libero professionale. In appello la pena è stata ridotta a poco più di nove mesi di reclusione e la multa a 290 euro con conferma della statuizioni in tema di risarcimento del danno. L'imputato ha proposto ricorso per la cassazione della sentenza.  

Profili giuridici
La Suprema Corte ha osservato che se anche è vera la presenza di una precedente sentenza in cui è stato affermato che il medico il quale svolge attività intramoenia e senza autorizzazione dell'Asl svolge attività libero professionale, non commette il reato di truffa se si limita a percepire i compensi per l'attività privata senza compiere attività fraudolenta, nel caso specifico, però, la Corte d'Appello ha ravvisato l'esistenza di raggiri in una dichiarazione rilasciata dall'imputato di non aver svolto attività retribuita nel quinquennio precedente.

Esito del procedimento
La Cassazione ha rinviato il giudizio ad altra sezione della Corte d'appello di Torino per la rideterminazione della pena e della confisca in ragione della intervenuta prescrizione di un parte dei reati commessi.

Indietro

Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel.: 0432 504122 - Fax: 0432 506150 - email:  - PEC - CF: 80002030304 - Privacy e Cookie

Xhtml Css