Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel. 0432 504122

Martedì 26 Settembre 18:24:17

OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

AREA RISERVATA

email:

password:

visita n°451.771

Registrati

Medidrug Isabel Pagopa Fnomceo_ebsco

Calendario Eventi

«Settembre 2017»
LuMaMeGiVeSaDo
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
numero verde 800 435110 OMCEO: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Udine

Link ad altri siti:

Enpam Onaosi

Graduatorie regionali MMG e PLSPubblicato il 09-01-2017

Es

 

 

 

 

Accordo Collettivo Nazionale per i medici di medicina generale, stipulato il 29 luglio 2009 e s.m.i.

 

 

 

 

(articolo 15 “Graduatoria regionale”)

 

 

Formazione della graduatoria

 

 

 

L’Accordo Collettivo Nazionale per i medici di medicina generale prevede la formazione di distinte

 

 

 

 

graduatorie regionali per ciascuno dei settori d’attività della medicina generale (assistenza primaria,

 

 

continuità assistenziale, emergenza sanitaria territoriale e medicina dei servizi), consentendo, tuttavia,

 

di optare per la formazione di una graduatoria unica regionale per tutte le discipline della medicina

 

generale, al fine di snellire gli adempimenti burocratici ed accelerare le procedure.

 

 

La predisposizione di una graduatoria unica, comprendente tutti i settori d’attività della medicina

 

 

 

generale sopra richiamati, comporta, in ogni caso, che il medico, che chiede l’iscrizione in detta

 

 

graduatoria, debba specificare il settore (o i settori) nel quale intende svolgere la propria professione.

 

 

Tale scelta costituisce un adempimento essenziale, al fine della successiva partecipazione

 

 

all’assegnazione degli incarichi vacanti, nel corso dell’anno di validità della graduatoria, cui

 

 

possono partecipare solo i medici che abbiano preventivamente scelto il settore individuato

 

come carente.

 

 

 

Si fa presente che, per effetto dell’art. 15 dell’ACN, non può essere indicato il settore nel quale il medico

risulti già titolare di convenzione a tempo indeterminato. Qualora dall’esame delle domande pervenute

 

 

 

l’Amministrazione riscontri che il medico ha indicato, erroneamente, un settore per il quale è già titolare

 

d’incarico, non ne terrà conto.

 

 

Il medico che risulta essere titolare di incarico a tempo indeterminato per tutti i settori prescelti sarà

 

 

escluso dalla graduatoria in quanto può concorrere per il conferimento degli incarichi vacanti solo

 

 

 

 

attraverso la procedura del trasferimento.

 

 

 

Verrà inserito nel settore dell’emergenza sanitaria territoriale solo il medico che dichiarerà di aver

 

 

 

conseguito il relativo attestato di idoneità specificandone la data.

 

 

Validità della graduatoria e presentazione della domanda

 

 

 

La graduatoria unica ha validità dal primo gennaio dell’anno al quale si riferisce, o, se è posteriore, dalla

 

 

data di pubblicazione della graduatoria definitiva; decade il 31 dicembre dello stesso anno o alla data di

 

 

pubblicazione della successiva graduatoria annuale. E’ utilizzata per la copertura degli incarichi rilevati

 

 

come vacanti nel corso di validità della medesima. A tal fine, sarà predisposta apposita graduatoria

 

parziale di settore sulla base dei punteggi riportati nella graduatoria unica.

 

 

La domanda per l’inserimento nella graduatoria unica regionale è presentata una sola volta e rimane

 

 

valida fino all’eventuale revoca della stessa da parte del medico.

 

 

Negli anni successivi alla presentazione della domanda d’inserimento, quindi, il medico non dovrà

 

presentare una nuova domanda d’inserimento ma solo, eventualmente, quella integrativa per chiedere

 

 

l’aggiornamento del proprio punteggio in presenza di titoli aggiuntivi rispetto a quelli già allegati o di

 

 

 

titoli non presentati precedentemente.

 

Il medico è tenuto a segnalare, tramite lettera o fax, indirizzata alla Direzione centrale salute,

 

integrazione sociosanitaria, politiche sociali e famiglia:

 

- le variazioni di residenza, domicilio, recapito telefonico e indirizzo e- mail;

 

 

- l’essere diventato titolare a tempo indeterminato in uno dei settori per i quali aveva fatto

 

 

domanda.

 

 

2

 

 

Modelli di domanda

 

1. MODELLO A

 

 

 

Il modello va utilizzato per la richiesta di prima inclusione nella graduatoria unica regionale. Con tale

 

 

modello il medico chiede, quindi, l’inserimento nella graduatoria e specifica il settore (o i settori) in cui

 

 

intende svolgere la sua attività professionale, avendo cura di seguire le istruzioni per la compilazione e

 

autocertificazione dei requisiti e dei titoli accademici e di servizio, contenute nel modello stesso.

 

 

Esso va presentato o inoltrato a mezzo di raccomandata A.R. entro il termine del 31 gennaio 2017.

 

 

Qualora il termine perentorio di scadenza coincida con un giorno festivo, lo stesso s’intende prorogato

 

 

al primo giorno successivo non festivo. Si terrà conto esclusivamente delle raccomandate A.R. spedite

 

 

entro il suddetto termine perentorio e pervenute all’ufficio protocollo della Direzione centrale salute,

 

 

 

integrazione sociosanitaria, politiche sociali e famiglia entro 8 giorni successivi alla data di scadenza

 

 

dell’anzidetto termine. La Direzione non assume alcuna responsabilità nel caso di mancato recapito del

 

 

 

modello né per eventuali disguidi postali non imputabili alla Direzione stessa.

 

Qualora il modello non sia inviato con plico raccomandato, esso potrà essere presentato alla Direzione

 

 

centrale salute, integrazione sociosanitaria, politiche sociali e famiglia - riva Nazario Sauro, 8 - Trieste

 

 

nei seguenti orari:

 

dal lunedì al giovedì:

 

dalle ore 9.30 alle ore 15.30

 

il venerdì e i giorni prefestivi:

 

dalle ore 9.30 alle ore 12.00.

 

 

2. MODELLO B

 

 

 

Il modello va presentato o inoltrato, con le stesse modalità del modello A, dai medici che sono già

 

 

inclusi nella graduatoria dell’anno 2017, che intendono domandare l’aggiornamento del punteggio

 

 

relativo ai propri titoli, qualora abbiano acquisito titoli nuovi o intendano presentare titoli non allegati in

 

precedenza.

 

 

Anche il modello B va presentato o inoltrato a mezzo di raccomandata A.R. entro il termine del 31

gennaio 2017. Qualora il termine perentorio di scadenza coincida con un giorno festivo, lo stesso

s’intende prorogato al primo giorno successivo non festivo.

 

 

 

Il medico che non deve dichiarare titoli aggiuntivi è esonerato dal ripresentare la domanda e sarà,

 

 

automaticamente, inserito nella graduatoria valevole per l’anno 2018 con il punteggio ed i settori

indicati nella graduatoria per l’anno 2017.

 

 

 

Titoli e formazione della graduatoria

 

 

 

Requisiti indispensabili per accedere alla graduatoria unica regionale sono l’iscrizione all’albo

 

professionale ed il possesso dell’attestato di formazione in medicina generale di cui all’art. 1, comma 2

 

 

e all’art. 2, comma 2 del D.Lgs n. 256/1991 e D.Lgs n. 368/1999 come modificato dal D.Lgs n.

 

 

 

277/2003 o titolo equipollente.

 

 

Ai sensi dell’art. 16, comma 4, dell’ACN, si fa presente che:

- I titoli di servizio non sono cumulabili se riferiti ad attività svolte nello stesso periodo. In tal caso

 

 

 

viene valutato il titolo che comporta il punteggio più alto.

 

 

- Le attività di servizio eventualmente svolte durante i periodi formativi non sono valutabili. Il

 

 

 

 

candidato è tenuto, pertanto, a dichiarare se frequenta un corso di specializzazione o il corso di

 

 

 

formazione per medici di medicina generale e ad indicare la data d’inizio della frequenza per la

 

 

corretta attribuzione del punteggio.

 

 

Indietro

Omceo Udine: Viale Diaz, 30 - 33100 Udine - Tel.: 0432 504122 - Fax: 0432 506150 - email:  - PEC - CF: 80002030304 - Privacy e Cookie

Xhtml Css