Di seguito vengono riportati i requisiti e le istruzioni per procedere alla domanda di prima iscrizione all'albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Udine:

  • Effettuare il versamento di Euro 168,00 a mezzo apposito bollettino di conto corrente postale sul C.C.P. n° 8003 - Tasse Concessioni Governative intestato a "Agenzia delle Entrate Centro Operativo Pescara". 
  • Il pagamento della tassa di iscrizione all’Ordine di Euro 115,00 più Euro 1 di quota di I^ iscrizione e della marca da bollo di Euro 16,00, vengono effettuati direttamente nella procedura per mezzo di PagoPA
  • Caricare tutti i documenti richiesti durante la procedura online, in formato PDF o JPEG: 
  • Fotocopia documento di identità in corso di validità;
  • Fotocopia codice fiscale;
  • Foto tessera; 
  • Ricevuta di pagamento di cui al primo punto;
  • Il certificato vaccinale completo di dose booster  nel campo "Altri allegati";

Completare la procedura online effettuando l'invio telematico con l'apposito comando

Non si accettano domande di iscrizione non corredate dalla documentazione completa, dalle autodichiarazioni o autocertificazioni previste e dai suddetti versamenti.

L’iscrizione all’Albo sarà deliberata dal Consiglio Direttivo alla prima riunione utile e, comunque, entro tre mesi dalla data della domanda, sarà comunicata tramite email.

ISCRIZIONE DI CITTADINI NON COMUNITARI, RESIDENTI O CON DOMICILIO PROFESSIONALE A UDINE E PROVINCIA, CON TITOLI CONSEGUITI ALL'ESTERO

  1. DECRETO MINISTERIALE che attesta il riconoscimento del titolo di Medico/Odontoiatra rilasciato dal Ministero della salute italiano, in originale.
    N.B. Il Sanitario, munito di attestazione di conoscenza della lingua italiana di livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER), dovrà sostenere presso l’Ordine una prova che attesti la padronanza dell’uso della lingua per la redazione di certificati medici o atti attinenti alla professione, con eventuale richiamo anche alle disposizioni che regolano l’esercizio della professione in Italia.
  2. Copia del permesso di soggiorno con relativa motivazione di rilascio.
  3. Certificato di assenza procedimenti disciplinari e/o penali pendenti o pregressi (Good Standing) rilasciato dalla competente Autorità del Paese di provenienza, prodotto con data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di presentazione della domanda e rispettiva traduzione in italiano effettuata da un traduttore giurato o dal Consolato.

Per ulteriori chiarimenti contattare gli Uffici di Segreteria, negli orari di apertura al pubblico al numero 0432 504122

Iscriviti subito